SEI NELL'AREA TEMATICA ‘GRAVIDANZA’

dad-newbornLa nascita di un figlio o di una figlia si accompagna spesso, ma non sempre, alla nascita di un padre.

Non è solo un padre biologico e/o legale, ma una figura di riferimento importante per il processo di crescita del neonato e per il sostegno alla famiglia nelle sue molteplici forme.

dad-toddlerEsser padri è un processo in continuo divenire che attraversa diverse fasi e parallelamente al figlio o alla figlia anche il padre cresce e si trasforma: accompagna il processo di graduale autonomia e di indipendenza ed educa in coppia con la madre o con altri partner e figure di riferimento.

 

dads

Gli incontri tematici “Io e Papà” nascono dall’esigenza di vivere uno spazio di pensiero, riflessione e socializzazione tra uomini e padri sulla paternità.

L’obiettivo è quello di costruire esperienze positive di scambio, incontro e confronto con la facilitazione di uno psicologo psicoterapeuta anche lui padre.

Il parto è uno dei processi fisici condizionati dall’ambiente che ci circonda. Spesso ci troviamo a dover partorire in condizioni tutt’altro che “normali” per la nostra specie. Ci abbiamo mai riflettuto?

Questo film lo fa in modo divertente  ed ironico…
Il Docscient International Scientific Film Festival 2014 ha conferito la menzione speciale della direzione artististica “Per la sorprendente capacità di porre interrogativi su alcuni inossidabili paradigmi scientifici utilizzando un arteficio narrativo paradossale, geniale ed estremamente efficace”.

Giovedì 30 novembre dalle 18.00 alle 19.45 proietteremo il corto di Gabriella Pacini, e insieme a Chiara Pizzi, ostetrica, parleremo di fisiologia della nascita, di aspettative e desideri e cosa possiamo fare per evitare un processo disturbato e medicalizzato, e ottenere invece il parto che tu vorresti. Se hai già partorito, risponderemo alle tue domande e dubbi.

La proiezione è gratuita e riservata ai soci, se non hai la tessera vieni a farla, chiamaci!
La sala ha posti limitati, prenotati a: info@latteecoccole.it

download4608ff7be4ac2f9ad74aa98d6d6bb34eimages-2

 

Quante volte hai domande amletiche sulla tua  pancia che cresce e non sai bene a chi rivolgerti? Come può aiutarti l’ostetrica? Il tuo medico è troppo “medicalizzato”?
Cosa succede quando inizia il travaglio? Come riconoscerlo? Come evitare le storie dell’orrore che ti raccontano le tue amiche quando ti incontrano?

Hai già partorito e non sai se tutto è “tornato a posto”? Hai domande su come è andato il tuo parto?

In questo incontro gratuito con l’ostetrica, proietteremo il corto “La prestazione – Sex like birth” e parleremo di fisiologia della nascita, di aspettative e desideri.

L’incontro è condotto da Chiara Pizzi, ostetrica, e Martina Carabetta, IBCLC.

Quando: mercoledì 30 novembre dalle ore 18.00 alle 19.45 circa

Per chi: mamme e future mamme. I papà e i bimbi di qualunque età sono i benvenuti.

Perché: per essere informata su gravidanza, parto e puerperio. Essere informate permette alle donne di vivere questa importante fase della vita come protagoniste, abbassa il rischio di essere sottoposte a procedure non necessarie o dannose, diminuisce il rischio di un taglio cesareo e di una depressione post partum. Essere informate aiuta a capire cosa succede e perché, e reagire tempestivamente quando c’è un segnale di allarme, ma molto più spesso a non allarmarsi per segnali che non sono preoccupanti. Condividere inoltre un momento con altre donne nella stessa fase della vita permette di rilassarsi, ridimensionare le ansie, fare amicizia e creare una rete femminile di sostegno a cui fare riferimento nei mesi a venire.

La sala ha posti limitati: mandaci un sms, mail o messaggio su FB per prenotarti!

Le attività di Latte & Coccole sono riservate ai soci. Se non sei ancora socia, scrivici: potrai fare la tessera annuale (10€) direttamente quando vieni!

 

 

pregnant-coupleNon hai fatto in tempo a partecipare a un corso di accompagnamento alla nascita? Hai poco tempo a disposizione?

Devi fare un cesareo e ti interessano solo alcuni argomenti?

Abbiamo previsto un percorso nascita in serate a tema proprio per te!

In questi incontri di due ore tratteremo i seguenti temi:

  • Travaglio e parto: come riconoscere il travaglio, quando andare in ospedale, cosa fare per avere un parto rispettato e non medicalizzato, esorcizzare la paura, il ruolo del papà in sala parto. Esercizi di rilassamento e respirazione.          GIOVEDÌ 20 OTTOBRE DALLE 19.00 ALLE 21.00 
  • Allattamento: come partire col piede giusto, cosa fare in gravidanza, cosa fare subito dopo la nascita, riconoscere i campanelli di allarme, evitare problemi.  GIOVEDÌ 27 OTTOBRE DALLE 19.00 ALLE 21.00 
  • Gestione quotidiana: vita col bebè, routine o anarchia?, rapporto con il partner e la famiglia (e non solo), sonno e risvegli, uscire (d’inverno!?), sopravvivere o godersi la maternità.                                                                                                         GIOVEDÌ 3 NOVEMBRE DALLE 19.00 ALLE 21.00 

Ogni incontro è per coppie e viene 30,00. A numero chiuso. Chiama per sapere se c’è ancora posto!

A seguire, se siete interessati, altri temi che vi possiamo proporre! E proponete anche voi!

 

Le attività sono riservate ai soci di Latte & Coccole. Contattateci per avere ulteriori info e per fare la tessera annuale del costo di 10,00

 

 

 

 

Il parto è uno dei processi fisici condizionati dall’ambiente che ci circonda. Spesso ci troviamo a dover partorire in condizioni tutt’altro che “normali” per la nostra specie. Ci abbiamo mai riflettuto?

Questo film lo fa in modo divertente  ed ironico…
Il Docscient International Scientific Film Festival 2014 ha conferito la menzione speciale della direzione artististica “Per la sorprendente capacità di porre interrogativi su alcuni inossidabili paradigmi scientifici utilizzando un arteficio narrativo paradossale, geniale ed estremamente efficace”.

Giovedì 3 dicembre dalle 10.30 alle 12.00 proietteremo il corto e insieme a Gabriella Pacini, ostetrica che insieme a Sarah Mc Teigue ha scritto e prodotto il corto, rifletteremo su cosa significa partorire oggi in Italia e cosa possiamo fare per evitare un processo disturbato e medicalizzato, e ottenere invece il parto che tu vorresti.

La proiezione è gratuita e riservata ai soci, se non hai la tessera vieni a farla, chiamaci!
La sala ha posti limitati, prenotati a: info@latteecoccole.it

Mercoledì 7 ottobre workhop con Sara Baistrocchi

Uno strumento per aiutare i genitori a vivere con consapevolezza e preparazione fin da quando i bambini sono in pancia

Essere genitori è senza dubbio la cosa più difficile che esista. Ma anche la più interessante, stimolante e misteriosa avventura che si possa sperare di vivere; la cosa buffa è che non c’è esperienza più utile per crescere ed evolversi che aiutare gli altri a farlo.

Avere un figlio ed essere genitore presuppone (e permette, allo stesso tempo!) di mettersi continuamente in discussione, riflettere sulle proprie scelte, sui propri valori, su ciò in cui si crede. Essere genitore (ed educatore) significa avere sempre nuove domande e saperle accogliere spirito propositivo, come sfide, occasioni per mettersi e rimettersi costantemente in discussione e in gioco, affrontare l’imprevisto e l’inatteso sapendo di non poterlo controllare a priori.

A questo punto entra in gioco l’arte. Il lavoro artistico s’intreccia in modo esemplare con l’attività educativa e offre occasioni di riflessione e messa in discussione delle proprie convinzioni e dei propri punti di vista: lo strumento più appropriato, anche, per affrontare una gravidanza e l’arrivo di un nuovo bambino. Questo libro è per i genitori in attesa, che siano alla loro prima esperienza da genitori o che abbiano già altri figli. Per prepararsi al nuovo arrivo, ma anche e soprattutto per dedicare del tempo a se stessi, come persone e come coppia.

Quando diventiamo genitori, l’istinto di proteggere il nostro bimbo da qualsiasi pericolo può spingerci a una vera e propria guerra nei confronti di germi e batteri: le nostre case si riempiono di detersivi sempre più aggressivi, le cucine diventano centri di sterilizzazione e nostro figlio viene cambiato e lavato con un rigore da caserma. Tutto ciò non è però necessario e può essere addirittura pericoloso, specie se usiamo cosmetici e detersivi industriali, che contengono sostanze molto dannose per la salute delle persone e dell’ambiente.
Da alcuni anni l’attenzione nei confronti dell’igiene naturale è in netta crescita, e sempre più aziende di cosmetici e detergenti per la casa si professano “naturali” ed “ecologiche”. Spesso, però, i prodotti pubblicizzati in questo modo sono del tutto uguali a quelli ordinari.

Maura Gancitano, autrice del libro “Igiene e cosmesi naturali” sarà nostra ospite,bi-mamma, scrittrice, è una grande appassionata di cosmesi e salute naturale (Ha un canale YouTube (www.youtube.com/mauraga85) e un blog (www.vivabio.it) e tiene regolarmente laboratori di autoproduzione cosmetica) sarà nostra ospite per parlare di tutto questo con voi!

Come leggere l’elenco degli ingredienti di un cosmetico?

Come pulire e idratare il vostro bimbo con dolcezza?

Come igienizzare l’ambiente in cui vivete in modo economico, veloce, naturale e rispettoso della natura?

Di tutto questo e altro parleremo con Maura Gancitano lunedì 27 ottobre alle ore 17.00.

I bambini sono benvenuti.

L’incontro è gratuito e riservato ai soci. La quota associativa di 10 euro è valida per tutto l’anno solare e vi permette di partecipare a tutte le iniziative di Latte &  Coccole. Per associarvi potete venire anche 10 minuti prima dell’incontro.

Da quando hai partorito (ma spesso anche da prima), avviene un fenomeno inspiegabile: tutti ne sanno più di te, e si sentono in dovere di dispensare le loro preziose perle di saggezza. Generalmente sei tu quella che sta sbagliando qualcosa…
Ovviamente sei inesperta, soprattutto se sei al primo figlio, ma ciò non significa che ti sei totalmente instupidita!

Eppure ti potresti trovare continuamente sommersa di consigli, sulle cose più banali e disparate: l’hai vestito troppo; l’hai vestito troppo poco; lo allatti di nuovo? ma sei sicura che il tuo latte è buono? non lo tenere troppo in braccio che si vizia; abitualo a stare con altre persone; eh, si vede che già l’avete viziato! perché non gli dai l’acqua, la camomilla, il succo di limone per il singhiozzo? lascialo un po’ piangere che gli si aprono i polmoni; mah, ai miei tempi non si faceva mica così…
Prima di rischiare una lite familiare o che accoltelli il prossimo che si avvicina a te, vieni a questo incontro gratuito in cui rideremo (e forse ci lasceremo sfuggire anche qualche lacrima) un po’ sulle scenette tipiche che accadono ai neogenitori, e scopriremo qualche trucchetto utile di sopravvivenza e comunicazione efficace!

Ti aspettiamo al Bebè Cafè di mercoledì 28 maggio dalle 10.30 ale 12.00.
I bambini sono come sempre i benvenuti, e anche i mariti (o generi). Le suocere anche sono le benvenute, a loro rischio e pericolo 🙂

I 38 Fiori di Bach sono un rimedio completamente naturale, sicuro, atossico e senza effetti collaterali, che si rivela utile sia per te prima, durante e dopo la gravidanza, sia per il tuo neonato o bambino.

Le emozioni che si vivono durante la gravidanza sono grandi e mutevoli, e i Fiori possono aiutarti ad essere più serena e tranquilla per poter affrontare al meglio questa esperienza così unica e importante nella tua vita. I cambiamenti fisici e ormonali che si vivono durante i nove mesi, e le novità a cui si va incontro, possono far insorgere sia in te che nel tuo bimbo tutta una serie di nuove emozioni che vi destabilizzano, o che talvolta possono dar luogo anche a delle sintomatologie fisiche. Parliamo di paure, insicurezze, nervosismo, stanchezza, stress etc… che durante la gravidanza possono mettere a dura prova l’equilibrio della futura mamma; anche dopo la nascita del bambino, a volte preoccupazione per la sua crescita, la salute, il pensiero di non essere all’altezza del nuovo ruolo, i ricordi dolorosi se il parto è stato traumatico, la difficoltà a gestire la nuova situazione o le persone invadenti o, ancora, per quanto riguarda i neonati e i bambini, tutte le sfide che la crescita gli mette davanti come la nascita, l’ambientamento alla vita fuori dall’utero, la dentizione, le prime coliche, le crisi di pianto o l’inserimento al nido, la gelosia per l’arrivo di un nuovo fratellino o sorellina per i bimbi più grandi etc… una lista che potrebbe davvero continuare all’infinito.

Se ti ritrovi in queste emozioni appena descritte o nelle innumerevoli altre che non abbiamo citato, i Fiori di Bach possono fare al caso tuo e rivelarsi un valido sostegno che agisce dolcemente su ognuno aiutandolo a ritrovare il proprio benessere ed equilibrio interiore. I rimedi lavorano sulle emozioni negative che emergono in questi momenti, e dissipandole come nubi riportano la persona in contatto con sé stessa, così da farle ritrovare l’armonia e la serenità, grazie alle quali il corpo avrà a disposizione maggiore forza e strumenti e farà funzionare al meglio le sue naturali difese.
Ogni persona è un individuo unico e speciale, per questo non esistono delle efficaci miscele preconfezionate, ma è opportuno per ognuno trovare il mix adatto di Fiori che in quel momento fa al suo caso. Inoltre i Rimedi del Dott. Bach sono stati riconosciuti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come medicina complementare, ed è per questo che non si sostituiscono mai alle terapie mediche, ma anzi lavorano in sinergia con esse, potenziando e accelerando il loro effetto verso una completa guarigione.

In questo incontro gratuito per tutti gli associati*, Sarah Paroletti, floriterapeuta certificata, ci introdurrà nel mondo dei Fiori di Bach e potrete apprenderne le mille applicazioni.

Quando: giovedì 7 luglio 2016 dalle 10.30. Gli incontri durano circa 1 ora e mezza e sono gradite le prenotazioni.

Per chi: futuri e neogenitori. I bambini sono i benvenuti!

* Tutte le attività di Latte & Coccole sono rivolte agli associati. Per associarsi a Latte & Coccole è sufficiente compilare la richiesta e pagare la quota di 10 euro che ha validità per tutte le attività che si terranno nell’anno solare.

La comunicazione empatica Quante volte hai parlato con tuo figlio/a senza essere riuscito a trasmettere ciò che veramente intendevi? Quante volte hai avuto la sensazione che tuo figlio facesse fatica a comprendere quello che stavi dicendo, o hai pensato che non ti ascoltasse per niente? Quante volte devi ripetere sempre la stessa cosa e ti sembra di non capirvi mai? Molti di noi, genitori e non, fanno queste esperienze, ogni giorno, con i figli, e in generale in famiglia e fuori. Possiamo fare qualcosa per cambiare queste situazioni? Quando comunichiamo, conta molto la nostra intenzione e come comunichiamo. Se attraverso le nostre parole riusciamo a connetterci empaticamente all’altra persona, parlando senza giudicare, diventa molto più probabile che anche l’altro si interessi a noi. Questo tipo di comunicazione ci invita a considerare a cosa stiamo reagendo quando parliamo, a scoprire i sentimenti che questo solleva in noi, ai bisogni che sono alla base di questo sentimento, e a che cosa possiamo chiedere concretamente a noi stessi o agli altri per far sì che il nostro bisogno cominci ad essere soddisfatto.
Impariamo così a dare empatia a noi stessi e agli altri, a connetterci con il nostro cuore e con quello degli altri.
Venite ad esplorare ed apprendere insieme a noi la comunicazione empatica in questo seminario introduttivo ai concetti della comunicazione empatica e non violenta.

Il seminario è a numero chiuso e con preiscrizione obbligatoria e sarà tenuto da Sheri Parpia.

Quando: sab 16 maggio 2015 dalle 14:30 alle 18:00 e domenica 17 maggio dalle 9:30-13:00 e 14:00-17:00 (pranzo insieme).

I bambini sono i benvenuti e sarà predisposto uno spazio per i più grandi (i piccoli stanno con noi) se vogliono giocare per conto loro. Lo spazio è baby friendly.

Siamo a disposizione anche per altre date su vostra proposta con un numero sufficiente di interessati.

Costi: prezzo promozionale per questo seminario! 100 euro. Se venite in coppia 150 euro anzochè 200!

La formatrice:
Sheri Parpia è studente di Comunicazione Non Violenta da diversi anni ed è stata ammessa al percorso di certificazione nel 2013.
Si occupa di ascolto e comunicazione amorevole, rispettoso e non giudicante in vari ruoli sin dal 1975, iniziando a lavorare come volontaria in gruppi universitari organizzati per dare sostegno tramite servizi telefonici notturni ad altri studenti con problemi di depressione, per poi dedicarsi ad ascolto di donne con figli piccoli (1985), diventa formatrice nel 2004 per gruppi di volontari e genitori. Studente di Comunicazione Nonviolenta dal 2003, ha fatto numerosi corsi insieme a Vilma Costetti ed altri formatori di CNV.

.

Il nuovissimo libro sullo svezzamento



Iscriviti alla Newsletter

SEI UN OPERATORE? VUOI RESTARE AGGIORNATO SUI NOSTRI CORSI?

Un regalo per te!

Calendario attività ed eventi


« Gennaio 2020 »
Mo Tu We Th Fr Sa Su
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

siamo presenti anche:

Condividi questa pagina:

|