SEI NELL'AREA TEMATICA ‘0- 4 ANNI’

didymos-blogIl tuo bambino vuole stare sempre in braccio?

Da quando il tuo bambino è nato non riesci più a fare niente in casa?

Ti fa male la schiena o le braccia?

Vorresti uscire senza dover montare carrozzine spaziali o fare il percorso ad ostacoli tra marciapiedi occupati e scivoli impraticabili?

Voler stare in braccio non è un vizio, ma una 43b111ee17cc2f773a1bc5c65a57c94c_0_2_570x570_fe7d3necessità e un bisogno imprescindibile di ogni neonato e bambino piccolo, che dipende dalle nostre caratteristiche di specie.
Se quindi è normale tenerli addosso per diverse volte e tempo nell’arco di ogni giornata, possiamo organizzarci per renderlo più semplice, pratico e meno faticoso.

Tutte le culture tradizionali hanno avuto sempre i loro modi per “portare” i bambini, ma noi Occidentali non ne siamo capaci… come fare allora?
Vieni a questo corso PRATICO che in tre ore ti farà provare e riprovare concretamente legature e supporti in modo da imparare e diventare pratica nel portare il tuo bimbo/a.
Il corso è aperto a neomamme, papà e chiunque voglia imparare a portare in sicurezza ed ergonomia i bambini,  sia a genitori che non hanno mai portato, sia a genitori che hanno già iniziato a portare e vogliono migliorare o rafforzare l’apprendimento dei passaggi e dei dettagli per le legature.

Se ancora devi partorire, puoi venire anche tu, ti daremo un bambolotto!
Se non hai una fascia, non devi comperarla prima. Abbiamo una vasta gamma di supporti di vario genere proprio per farteli provare così poi potrai fare un acquisto consapevole.

Il corso è tenuto da Vera Parodi Consulente del portare certificata dalla Scuola del Portare e osteopata Roi.

Quando: più o meno ogni 3 mesi. Il prossimo corso si tiene lunedì 29 gennaio 2018  dalle 12.30 alle 15.30 (ci organizziamo per pranzare insieme)

Costo: Il corso si tiene con un minimo di 3 mamme e un massimo di 6. Facciamo un corso di gruppo per suddividere la spesa.  30 euro a mamma; il papà o altro accompagnatore che vuole partecipare paga solo 10 euro in più!

I corsi sono riservati ai soci. Se non sei ancora associata, contattaci!

E’ necessario prenotare entro il 20 gennaio e versare 15€ di acconto, in sede o via bonifico bancario. L’IBAN è qui. Per info ulteriori scrivici!

I corsi, organizzati in gruppi omogenei a seconda delle età dei bambini, hanno lo scopo di trasmettere le tecniche di legatura per portare davanti, sul fianco e sulla schiena e i principi fondamentali per portare correttamente ed in sicurezza i propri bambini, nonché di sostenere il percorso di relazione nel portare attraverso le diverse fasi di sviluppo del bambino.

Sarà possibile provare diversi supporti per portare (fasce lunghe e corte, mei tai, marsupi ergonomici).

14678095_10153754973321036_2097399042_o• Sei una mamma che ha fatto già un corso di formazione per peer?
• Vuoi riprendere e affinare la tua formazione?
• Sei peer da un po’ di tempo e senti il bisogno di confrontarti sull’esperienza fatta e di aggiornarti?
• Vuoi condividere la tua esperienza di sostegno, e discutere dubbi e difficoltà incontrate?

*

In questo corso – come nei moduli successivi – riprendiamo e consolidiamo i contenuti formativi del corso di primo livello.

Inoltre, partendo dall’esperienza concreta accumulata nel vostro aiuto pratico alle mamme, ci confrontiamo e affiniamo l’efficacia degli approcci utilizzati.

I bambini sono i benvenuti!

Corso teorico ed esperenziale a numero chiuso.

MODULO 1

PROGRAMMA DEL CORSO

  • Allattamento a richiesta

  • Gli interferenti dell’allattamento

  • Comunicazione e sostegno efficace

  • Creare e mantenere una rete di sostegno nel territorio

  • La propria storia personale: limite o risorsa?

Formatori: i corsi sono tenuti da Martina Carabetta, IBCLC dal 2002, fondatrice di Latte & Coccole, membro del RIFAM-Rete Italiana Formatori sull’Allattamento al Seno, blogger e scrittrice – e da Antonella Sagone, IBCLC dal 1998, psicologa, scrittrice, formatrice, membro del RIFAM e del Gruppo di Lavoro sulla Salute perinatale dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

Dove si tiene il corso: Latte &  Coccole si trova a Roma, via Luigi Lodi 76

Quando: sabato 17 febbraio 2018 dalle 9,00 alle 18,00

Requisiti: aver effettuato, da almeno 6 mesi, un corso di base per mamme di sostegno o peer, presso Latte & Coccole o altri organizzatori.

Quota di partecipazione e modalità di iscrizione: ogni modulo 125 euro. Per iscriversi invia richiesta a info@latteecoccole.it entro e non oltre il 28 gennaio allegando foto dell’attestato di partecipazione al corso 1° livello.  Entro il 5 febbraio invia l’acconto (non rimborsabile in caso di cancellazione) di 55 euro. Saldo entro il 15 febbraio.

Corso a numero chiuso – Per info: info@latteecoccole.it

I corsi sono riservati ai soci di Latte & Coccole: se non sei socia, scrivici a info@latteecoccole.it

Una disciplina dolce per individuare e risolvere disturbi comuni nella gravidanza, post parto e nei bambini

IMG-20171123-WA0072Dal successo avuto con le lezioni concerto e i laboratori motori e sensoriali, abbiamo pensato di mettere insieme le esperienze e vedere cosa ne uscisse fuori… il laboratorio del 18 novembre è stato sperimentale e come è andato?

Meravigliosamente! Il risultato ci ha entusiasmati!!!

E voi? Volete venire a provare anche voi? Lo ripetiamo sabato 16 dicembre!

 

Venite con i vostri bambini a scoprire questo nuovo laboratorio innovativo!

Faremo un’esperienza meravigliosa dove luce e musica danzeranno insieme, e insieme anche a voi!

Il laboratorio sarà condotto da Daniele Montanari, musicista e insegnante di Musicainfasce®  AIGAM, e Roberta Bassani,  danza-movimento terapeuta e educatore del movimento in età evolutiva (IDME – Approccio BMC)

Quando: sabato 16 dicembre dalle 16.30 alle 17.45

Per chi: genitori e bambini da 1 a 5 anni

Quanto costa: un genitore e un bambino pagano 20 euro; ogni genitore o bambino in più viene altre 7 euro a testa. Merenda per grandi e piccoli compresa!

Attenzione: il laboratorio è a numero chiuso.  La prenotazione è obbligatoria entro il 10 dicembre.

I laboratori sono riservati ai soci. Se non sei ancora associata, puoi farlo quando vieni. La quota associativa viene 10 euro e vale fino alla fine dell’anno per tutte le attività gratis o a pagamento.

Per info scriveteci o chiamateci!

download (1)Quando nasce un bambino, spesso non sappiamo bene cosa è in grado di fare e come passare il tempo con lui. Veniamo da alcune generazioni in cui si è creduto che il neonato fosse totalmente incapace e incompetente, mentre l’esperienza e l’osservazione di molti genitori e studiosi attenti diceva ben altro. Poi la Scienza ha iniziato a strabiliarci scoprendo cosa davvero sanno e possono fare i nostri bimbi appena nati e nelle settimane successive…
Sapere quali sono le competenze del neonato, cosa possiamo aspettarci da lui in base alla sua maturazione psicomotoria, conoscere quali sono le tappe naturali dello sviluppo che dalla posizione fetale lo porterà al camminare, arrampicarsi, correre, è fondamentale per vivere con serenità e piacere il tempo col proprio bambino.

L’esperienza di movimento di un bambino inizia molto prima di quanto si crede: già al concepimento, nell’incontro delle cellule di mamma e papà, una vera e propria danza dell’accoppiamento avviene, e da lì in poi il movimento non ci abbandona mai, poiché sottende la continua e progressiva crescita del bambino.
Il corpo della mamma, in continua trasformazione e movimento, è il contenitore che fa l’imprinting del movimento e dello spazio al bambino. Il bambino, a sua volta, stabilisce una relazione con il fluido che lo circonda, le parete uterine e il cordone ombelicale, e si muove di conseguenza.
Quando nascita avviene, la terra, la gravità e il contatto con l’aria sono grandi novità e hanno bisogno di tempo per essere assimilate.
Per i primi tre mesi il bambino manifesta naturalmente i suoi bisogni fisiologici. La chiave allora è comfort, sopravvivenza e bonding.

I genitori spesso allora si chiedono se quello che il bambino sta facendo è “normale”, se possono aiutarlo nella crescita psicomotoria, dove tenerlo durante il giorno, come organizzare la giornata mentre si svolgono le attività quotidiane, quali giochi comperargli, come intrattenerlo, perché il cuginetto sta già facendo una cosa che lui/lei non fa o viceversa… 

danzainsieme2Stai cercando un’attività di recupero fisico post parto da fare col tuo bambino?
La gravidanza ti ha lasciato dei chili in più?
Dopo il parto ti senti legata e poco in forma?
Non riesci a trovare un momento nella settimana per dedicarti a te stessa e al tuo benessere?
Vorresti fare un’attività fisica dolce e piacevole che non ti costringa a lasciare il tuo bambino?
Non riesci a trovare il tempo o il modo di rilassarti col bambino sempre con te?

Vorresti trovare un modo dolce per recuperare le energie?
Ti piacerebbe fare un’attività per te stessa ma anche in sintonia col tuo piccolo?
Passi troppo tempo in casa sola?
Vorresti fare un pò di attività fisica, ma non sai come organizzarti col neonato?
Questo gruppo è pensato per te.

Il baby massage favorisce la conoscenza reciproca, lo sviluppo di un intenso legame affettivo tra mamma/papà e bambino e la comunicazione profonda.

Il massaggio ha innumerevoli effetti positivi sullo sviluppo fisico e la maturazione dei bambini, poiché stimola:
– gli organi di senso, e di conseguenza, la percezione di sé;
– i diversi apparati che sostengono le funzioni fisiologiche;
– favorisce la digestione e previene le coliche;
– favorisce il rilassamento e il sonno;
– aumenta la resistenza immunitaria;
– aiuta l’auto-regolazione dei ritmi fisiologici (respirazione, frequenza cardiaca, nutrizione, evacuazione, sonno-veglia)

Leggi di più qui.

Inoltre, riduce lo stress postparto, essendo particolarmente efficace per le mamme che hanno avuto un cesareo. È una pratica semplice e una modalità piacevole di conoscere e stare col proprio bambino!

Questo corso è anche un gruppo di incontro e un luogo informale, protetto ed ospitale, a misura di mamma e bambino, dove le neomamme possono trovarsi coi loro piccoli e, mentre fanno baby massage o ginnastica dolce, chiacchierare, fare una sana merenda, trovare amicizia e confronto:

  • Risposte ai dubbi e domande del puerperio
  • Esercizi per il recupero della forma fisica postparto
  • Occasioni di confronto e discussione sulla maternità e la vita quotidiana col bebè
  • Amicizia con altre mamme
  • Solidarietà
  • Empatia

I papà sono i benvenuti

Porta un asciugamano, l’olio per il massaggio te lo diamo noi.

E’ possibile richiedere corsi anche in altri orari o giorni con un minimo di 3 iscrizioni.

Il corso è tenuto da Martina Carabetta, IBCLC e Roberta Bassani, AIMI

• Quando:  il mercoledì  dalle ore 14:00 alle ore 15:30. Prossimo gruppo dal 7 febbraio 2018!

• Durata: 6 incontri

• Costo: 95 € – Se vieni con un’amica, avete entrambe lo sconto del 10%!

Attenzione: il corso viene attivato con un numero minimo di 3 mamme, per cui chiamaci per avere conferma della data di inizio

Come prenotarti: per prenotare il tuo posto al corso o per richiedere informazioni sulle date, le modalità di pagamento e le caratteristiche del corso compila il form qui sotto:


INSERISCI I TUOI DATI PER PRENOTARE IL TUO POSTO

We respect your email privacy

18619923_10213196028674522_3112630923592909914_nMercoledì 31 maggio porta il tuo bambino all’evento

“Giochiamo con la luce e i colori!”

laboratorio sensoriale per bimbi da 9 mesi a 5 anni

 

Vieni a questo suggestivo laboratorio e porta la fotocamera: non ve ne pentirete!

 

.

.A cosa serve un laboratorio sensoriale?

 I sensi inizialmente in ogni bambino esistono come potenzialità alla nascita poi si sviluppano in risposta all’esperienza. Essi sono i canali attraverso i quali riceviamo informazioni sia dal nostro ambiente interno (senso di Sé) che da quello che ci circonda (ambiente esterno).
I bambini costruiscono le loro competenze attraverso la percezione, un processo fisico/emotivo mediante il quale un’informazione sensoriale viene interpretata, accolta oppure respinta. L’efficienza di accogliere o rifiutare tali informazioni è la scelta, la risposta adeguata al bisogno del momento.

 

sonno2Perché mio figlio ha risvegli notturni?
Un neonato può “imparare” a dormire tutta la notte?
Esiste un metodo valido per tutti?
Come addormentare i bimbi piccoli?
E come comportarsi quando si svegliano di notte?
Meglio farli dormire nella propria stanza o vicino ai genitori?

Queste sono alcune domande che si pongono i genitori insonni dopo la nascita di un figlio. Del sonno neonatale si parla poco durante la gravidanza e tanto dopo la nascita nel tentativo, da parte dei neogenitori, di trovare un modo efficace per far dormire di più i figli e tutta la famiglia!

Durante l’incontro parleremo delle caratteristiche fisiologiche del sonno neonatale e infantile, potremo rispondere insieme queste e tutte le tue altre domande sul sonno e sull’addormentamento dei bambini piccoli.

Quando: martedì 13 giugno dalle 17.30 alle 19.00.

Contributo: 1 incontro € 25,00 a persona o € 35,00 la coppia

Conduttrice e facilitatrice: Carmen Rizzelli, Psicologa clinica e Psicoterapeuta Psicodinamica. Esperta in Psicologia Perinatale. Practicioner EMDR I Livello

– e con Martina Carabetta, IBCLC, mamma di 2 ragazzi, fondatrice di Latte & Coccole.

Prenotati mandando una mail a info@latteecoccole.it o con un SMS al 3338411755.

 

L’incontro è a numero chiuso e su prenotazione – riservato ai soci di Latte & Coccole ass. culturale.

Se non sei ancora socio puoi fare la tessera annuale (10 euro) arrivando 10 minuti prima.

L’incontro è soggetto ad annullamento o a posticipazione se non viene raggiunto un numero minimo di partecipanti.  La data sarà confermata quanto prima ci arrivano le prenotazioni, iscriviti subito!

 

kdo-001Mercoledì 17 maggio porta il tuo bambino all’evento

“Mani e piedi dappertutto!”

laboratorio sensoriale per bimbi da 9 mesi a 3 anni

.

.

A cosa serve un laboratorio sensoriale?
 I sensi inizialmente in ogni bambino esistono come potenzialità alla nascita poi si sviluppano in risposta all’esperienza. Essi sono i canali attraverso i quali riceviamo informazioni sia dal nostro ambiente interno (senso di Sé) che da quello che ci circonda (ambiente esterno).
I bambini costruiscono le loro competenze attraverso la percezione, un processo fisico/emotivo mediante il quale un’informazione sensoriale viene interpretata, accolta oppure respinta. L’efficienza di accogliere o rifiutare tali informazioni è la scelta, la risposta adeguata al bisogno del momento.

Iscriviti alla Newsletter

Un regalo per te!

siamo presenti anche:

Condividi questa pagina:

|