SEI NELL'AREA TEMATICA ‘0- 4 ANNI’

ls_iStock_000002991332Large_freePer quanto ci si possa preparare in gravidanza, l’arrivo di un bambino sconvolge sempre le vite dei genitori e li mette di fronte a tante piccole e grandi sfide e dubbi.
– Starò facendo bene?
– Perché fa così?
– Cosa devo fare quando ha il ruttino/singhiozzo/coliche/pianto/…
– Come capisco se sta crescendo bene?
– Non fa la cacca! Che faccio
– Come affronto quello che sta succedendo questa settimana? E cosa mi aspetta la prossima?
 
… queste sono domande tra le più frequenti che tutti i giorni ci pongono i neogenitori. In particolare le prime settimane di vita sono piene di novità, è tutto un po’ sconosciuto, e non si sa bene cosa fare. Ogni cosa nuova può gettare nell’ansia, o comunque essere vissuta con qualche preoccupazione, e rivolgersi a chi è più esperto può risolvere in pochi minuti domande e dubbi che altrimenti spesso si portano avanti per settimane!
Quante volte ci capita di dare una risposta a una neomamma o neopapà, e vedere un sospiro di sollievo, un sorriso dove prima c’era un’espressione tirata, e sentirci dire “ora finalmente ho capito!” oppure “finalmente questa cosa non mi mette più ansia!”.
 
In questo gruppo vorremmo proprio semplificarvi la vita, rispondere ai dubbi, aiutarvi nella miriade di domande tipiche di questa fase di grandi novità.
Affronteremo via via le nuove situazioni quotidiane, che noi conosciamo invece molto molto bene, dato che aiutiamo i genitori da più di 20 anni.
Non serve diventare matti ma si può imparare dall’esperienza e dalla conoscenza che abbiamo della fisiologia!
E non siamo solo professionisti ma anche genitori, che ci sono già passati 🙂

p1b303b3su1egj1l0b2rbn7918nn4VENERDÌ 5 OTTOBRE DALLE  15.00 alle 16.30 incontro gratuito con Antonella Sagone, psicologa e IBCLC sul tema dell’ INSERIMENTO ALL’ASILO

 

Il tuo bambino va già all’asilo o alla materna?

Deve iniziare a gennaio?

Sei in ansia per l’inserimento o sei preoccupata per come sta già andando?

 

Quando un bambino inizia l’asilo, spesso per i genitori è un periodo difficilissimo: pianti, proteste, risvegli notturni…
Chi ci consiglia di tenere duro, chi ci dice di tapparsi le orecchie tanto poi passa…
In questo incontro-dibattito con l’aiuto di Antonella Sagone, psicologa ed IBCLC (Consulente Professionale in Allattamento Materno), daremo spazio ai vostri timori e frustrazioni e cercheremo di fare chiarezza sui motivi per cui il vostro angioletto si è trasformato da quando è iniziato l’asilo:

– perché non vuole andare all’asilo?

– come faccio se ancora allatto?

– come faccio a capire se quella struttura è quella giusta?

– l’asilo è necessario per socializzare?

– da quando va all’asilo è regredito…

– tempo pieno sì o no?

Ne parleremo insieme VENERDÌ 5 OTTOBRE DALLE  15.00 alle 16.30

La sala ha posti limitati, prenotatevi per cortesia alla mail info@latteecoccole.it o scrivendo sul gruppo di FB: https://www.facebook.com/groups/126342304105221/

Gli incontri sono riservati ai soci. Se non sei ancora socio, puoi fare la tessera annuale direttamente a un incontro: basta versare la quota ordinaria di 10 euro e avrai libero accesso a tutte le attività dell’anno solare!

.

 

index3Mercoledì 27 giugno porta il tuo bambino al laboratorio

“All’aperto!”  laboratorio sensoriale al parco per bimbi da 9 mesi a 4 anni

index2index

.

.

Giocheremo con l’acqua e non solo, in modo divertente e stimolante!

 

A cosa serve un laboratorio sensoriale?
 I sensi inizialmente in ogni bambino esistono come potenzialità alla nascita poi si sviluppano in risposta all’esperienza. Essi sono i canali attraverso i quali riceviamo informazioni sia dal nostro ambiente interno (senso di Sé) che da quello che ci circonda (ambiente esterno).
I bambini costruiscono le loro competenze attraverso la percezione, un processo fisico/emotivo mediante il quale un’informazione sensoriale viene interpretata, accolta oppure respinta. L’efficienza di accogliere o rifiutare tali informazioni è la scelta, la risposta adeguata al bisogno del momento.
c99915e2c5430ddf32df1262969091dc--moby-wrap-instructions-baby-moonIl tuo bambino sta diventando troppo pesante o
'ingombrante' da portare avanti o sul fianco?
Vorresti avere le braccia libere mentre lo porti
 in braccio?
Sai che puoi gestire buona parte delle tue attività
quotidiane portando tuo figlio in modo corretto per
 entrambi, meno stancante per la tua schiena?

Vieni a imparare come portare il tuo piccolo sulla
schiena al prossimo corso PRATICO con Vera Parodi, 
Consulente certificata della Scuola del portare
 ed osteopata cert. ROI.
Quando: martedì 15 maggio 2018 dalle 10,00 alle 13,00
Per chi: mamme e papà con bimbi dai 6/8 mesi in poi.
Costo: 30 euro a persona. Gli accompagnatori (papà, nonni, ecc) pagano solo 20€.
 Come funzionano i corsi pratici sul portare?

A seconda dell’età del tuo bambino, puoi scegliere

tra 3 date diverse, dove imparerai e farai pratica con la

Consulente del Portare le legature più adatte a voi.

Se non hai ancora una fascia, te la prestiamo noi!
I corsi, organizzati in gruppi omogenei a seconda delle età 
dei bambini, hanno lo scopo di trasmettere le tecniche di 
legatura per portare davanti, sul fianco e sulla schiena e 
i principi fondamentali per portare correttamente ed in
sicurezza i propri bambini, nonché di sostenere il percorso
di relazione nel portare attraverso le diverse fasi di 
sviluppo del bambino.

Sarà anche possibile provare diversi supporti per portare 
(fasce lunghe e corte, mei tai, marsupi ergonomici).
Gli incontri si terranno con un minimo di 3 e un massimo
 di 6 partecipanti e sono rivolti sia a genitori che non hanno
 mai portato, sia a genitori che hanno già iniziato a portare e vogliono migliorare o 
rafforzare l’apprendimento dei passaggi e dei dettagli per le legature. 
E’ necessario prenotare entro il 9 maggio.
 

 

 

 

IMG_0155c (FILEminimizer)Mercoledì 24 ottobre porta il tuo bambino al laboratorio

“Tatto e contatto!”

laboratorio sensoriale per bimbi da 1 a 4 anni
 Venite a esplorare e sviluppare i sensi con noi, giocando tutti insieme mercoledì 24 ottobre dalle 17,00!

.

.

Cosa è e a che cosa serve un laboratorio sensoriale?
 I sensi inizialmente in ogni bambino esistono come potenzialità alla nascita poi si sviluppano in risposta all’esperienza. Essi sono i canali attraverso i quali riceviamo informazioni sia dal nostro ambiente interno (senso di Sé) che da quello che ci circonda (ambiente esterno).
I bambini costruiscono le loro competenze attraverso la percezione, un processo fisico/emotivo mediante il quale un’informazione sensoriale viene interpretata, accolta oppure respinta. L’efficienza di accogliere o rifiutare tali informazioni è la scelta, la risposta adeguata al bisogno del momento.

Una disciplina dolce per individuare e risolvere disturbi comuni nella gravidanza, post parto e nei bambini

downloadNon vuoi far diventare il pasto a tavola con i bambini un momento di guerra?
Non sai come gestire il rifiuto del cibo da parte di tuo figlio?
Hai avuto disturbi alimentari nella vita e non vuoi che questo accada anche ai tuoi bambini?
Vorresti gestire i pasti con relax e serenità?
Lo svezzamento non sta andando come vorresti o come ti aspettavi?
Vorresti evitare di dare “schifezze” ai tuoi figli ma non ci riesci?

Qui a Latte & Coccole crediamo molto nell’importanza del rapporto con l’alimentazione, fattore primario di salute immediata e futura. Spesso nel confronto con i genitori, vediamo quanta fatica si fa a fare “pulizia” tra miti, credenze, pressioni familiari, storia personale…

Sulla base delle vostre richieste abbiamo quindi organizzato questo incontro per genitori, nonni ed educatori.

L’obiettivo dell’incontro con le famiglie è quello di promuovere una riflessione attiva rispetto ai fattori e processi educativi correlati al cibo ed accrescere la rifiuto cibofiducia in sé come genitori, propositivi, verso i figli ed i loro primi assaggi e oltre.

page-0[1]Doula Caffè……il caffè delle mamme!!

Vieni al nostro spazio per mamme in compagnia di Francesca e Irene, le nostre doula!

Cosa è una doula? Leggilo qui.

Il primo incontro servirà a farci conoscere e presentare la nostra professione di doula e quello che faremo durante questi incontri. Conosceremo le mamme che sono interessate a partecipare ed in base ai loro interessi e preferenze struttureremo ‘Il caffè’.

Sono incontri per le mamme, accolte in un clima comodo e rilassato, tra mamme, per condividere le loro esperienze.

 

Nel Doula caffè proporremo anche dei laboratori e vi metteremo a disposizione una piccola biblioteca di testi selezionati per voi!

Quando: tutti i venerdì dalle 11.00 alle 12.30 – con il tuo bambino/a naturalmente!

Per chi: tutte le mamme e future mamme con i loro bambini

Quanto costa: fino a fine marzo lo spazio è gratuito per tutte le socie di Latte & Coccole.  Dopo vi chiederemo un piccolo contributo mensile per aiutarci a offrirvi una buona merenda. Se non sei ancora socia, puoi fare la tessera annuale versando la quota associativa di 10€ la prima volta che vieni

I sensi inizialmente in ogni bambino esistono come potenzialità alla nascita poi si sviluppano in risposta all’esperienza. Essi sono i canali attraverso i quali riceviamo informazioni sia dal nostro ambiente interno (senso di Sé) che da quello che ci circonda (ambiente esterno).
I bambini costruiscono le loro competenze attraverso la percezione, un processo fisico/emotivo mediante il quale un’informazione sensoriale viene interpretata, accolta oppure respinta. L’efficienza di accogliere o rifiutare tali informazioni è la scelta, la risposta adeguata al bisogno del momento.
Ampliare l’esperienza sensoriale significa aumentare la capacità di sentire, conoscere ed apprendere maggiori informazioni in modo da avere più alternative nella soluzione di circostanze diverse che la vita ci presenta. In pratica ci aiutano a risolvere i piccoli o grandi problemi che ognuno di noi si trova ad affrontare quotidianamente.
Oggi ai bambini vengono proposti tantissimi stimoli, ma non sempre sono tutti adeguati per la loro età o per permettergli di sviluppare i loro sensi nel modo più armonico e efficace. Inoltre spesso si privilegiano soprattutto alcuni sensi e se ne dimenticano del tutto altri altrettanto importanti. L’eccesso di offerta di giochi tecnologici ci fa dimenticare anche molti altri materiali o tipi di stimoli che possiamo offrire ai nostri figli senza dover comperare altri oggetti che si accatastano in casa in spzi sempre più piccoli e inadeguati per i piccoli.
Il laboratorio sui 5 sensi permette ai bambini insieme al/ai genitori di esplorare col gioco ognuno dei 5 sensi, per scoprire cosa possono e sanno fare con ognuno di essi. I giochi che facciamo qua possono darti spunti per giochi o attività per il gioco dei tuoi bambini anche a casa, o fargli fare qua cose che a casa non hai mai auto il coraggio di fargli fare ::).
Ogni senso verrà sperimentato attraverso  tre incontri di una volta a settimana di un’ora ciascuno. Tutto il
ciclo avrà la durata di circa 4 mesi.

Quando si tiene: proseguiamo a giugno il mercoledi dalle 17.10 alle 18.15 – e poi riprenderemo a settembre (iscrizioni aperte)

Quanto costa: tutto il percorso si sviluppa in 15 incontri, 3 incontri per ogni senso.

Prenotazione obbligatoria, corsi a numero chiuso. Prezzo promozionale entro il 28 febbraio!!!! Approfittane!

Per chi si iscrive a un senso (3 incontri): 60 euro

Per chi si iscrive a due sensi (6 incontri): 55 euro x 2

Per chi si iscrive a 3 o 4 sensi (9 o 12 incontri): 50 euro x 3 o 4

Per chi si iscrive a tutto il percorso (15 incontri) 200 euro (invece di 300!)

Se vuoi venire a un solo incontro per prova: 25 euro

Hai due bambini di età diverse? Prezzo speciale per te! Il secondo bambino paga solo 10 euro!

Nella quota di partecipazione è compreso il materiale necessario per ogni singolo laboratorio.

Il laboratorio è su prenotazione e a numero chiuso, chiamaci per info o prenotazione!

images (3)Promuovere la Salute nel periodo Perinatale e nella Primissima Infanzia

 

Questo spazio di Ascolto e Sostegno nasce con l’obiettivo di offrire Centralità alla Persona, che diviene madre e diviene padre, accogliendo le emozioni ed i vissuti di questo caratteristico momento di Vita ed in Relazione con il bambino, e creare così, una continuità di Prevenzione e Supporto dalla gravidanza al post nascita ed in crescita.
Concedersi la possibilità di Raccontarsi, specie per le madri, oggi, è molto importante in quanto troppo spesso nelle grandi città, la donna, in seguito alla Nascita, può vivere lunghi momenti in solitudine, anche con il piccolo, in cui può essere complicato ricevere aiuti pratici o assistenziali di cui la madre ed il piccolo necessitano, oppure subire una sorta di emarginazione sociale e/o lavorativa. In questo contesto, in cui possono emergere timori ed ansie, grandi insicurezze o difficoltà relazionali, parlare ed esprimere alla psicologa le proprie sensazioni, i bisogni ed i cambiamenti, rispetto anche ai nuovi ruoli che la genitorialità comporta, è un modo per Prendersi Cura di sé, essere sostenuti, non giudicarsi, imparare ad Auto Aiutarsi ed Ascoltarsi perché si ripristini Benessere per sé e per il piccolo. Il tutto in uno Spazio Personale Dedicato, di incontri e colloqui.

Perché “Ascoltiamoci” – Spazio alla mamma?
Woman having a conversation with her therapist on couch in office

Perché, solitamente, non siamo abituati ad ascoltare e riconoscere i segnali del nostro corpo e le emozioni annesse (ad esempio, una eccessiva stanchezza, tensioni fisiche, inappetenza …) rendendo più difficile così la comprensione dei segnali del bambino, dei suoi richiami e bisogni, fisiologici e prettamente affettivi-relazionali.

Perché anche il pianto di un bambino può allarmare o stancare eccessivamente i genitori, specialmente alle prime armi, ma è possibile imparare a leggere la situazione del momento, Stare con ciò che riporta il bambino e modificare le proprie reazioni, per riportare la Calma ed il buon Contatto tra madre e bambino.

Perché è uno scambio di ascolto e dialogo in cui il mettersi in Contatto con se stessi è il primo passo per prevenire disagi, contenere ansie, sensazioni di panico e favorire la Salute anche nella Relazione.

Il lavoro psicologico, infatti, non fornisce “soluzioni”, bensì, un Ascolto Attivo e funzionale, counselling, ridefinizione di una o più problematiche particolari di questo momento, il sostegno psicologico anche per esperienze dolorose, il rafforzamento della propria capacità di cura, accudimento e risoluzione, educazione e formazione ove necessario per la mamma e/od il papà. Allo stesso tempo, con il sostegno della psicologa, è possibile creare un ponte con una rete professionale e sociale adeguata alle persone coinvolte ed alle esperienze riportate e valutare interventi di home visiting.

.
Ti Accolgo:
⦁ dal Desiderio di Maternità e Paternità
⦁ dalla Gravidanza al Puerperio
⦁ oltre il primo anno di vita del bambino
⦁ nella gestione di un fratellino o sorellina in arrivo
⦁ per Genitori Adolescenti.

Quando: Martedì su appuntamento.

Come contattare lo Sportello Ascoltiamoci: puoi contattarci a Latte & Coccole o direttamente la dott.ssa al 3351907908.

Quanto costa: tariffa colloquio 50,00 euro. Detraibile come spesa sanitaria.

                                                                                                                                                          *
REFERENTE DEL SERVIZIO

Sono la dott.ssa Giulia Petrangeli, anche io mamma e psicologa evolutiva ad approccio corporeo integrato. Sono esperta nell’ambito della Maternità e Nascita, Genitorialità e Psicologia del Comportamento Alimentare. Appartengo alla Rete dei Psicologi Perinatali e Consulenti per il Comportamento Alimentare dell’Ordine del Lazio. Attualmente sono formatrice in ambito psico educativo e socio sanitario, dopo aver lavorato per diversi anni negli asili nido, prima come educatrice e successivamente come consulente.

Il nuovissimo libro sullo svezzamento



Iscriviti alla Newsletter

SEI UN OPERATORE? VUOI RESTARE AGGIORNATO SUI NOSTRI CORSI?

Un regalo per te!

siamo presenti anche:

Condividi questa pagina:

|