SEI NELL'AREA TEMATICA ‘INFO SUI CORSI’

imagesSei un operatore della salute e desideri iniziare una formazione specifica sull’allattamento al seno?

Il corso “20 ore” secondo il modello OMS/UNICEF è un corso che è stato studiato per la formazione del personale che lavora negli ospedali (reparti di Ostetricia) che vogliono diventare Ospedale Amico dei Bambini (BFHI). Il titolo di Ospedale Amico dei Bambini (BFHI) viene rilasciato dall’UNICEF, che si occupa di valutare, seguire, formare e fare tutoring degli ospedali che attraverso l’adeguamento e il rispetto dei Dieci Passi OMS/UNICEF dimostrano di aver modificato le loro pratiche così da promuovere l’allattamento e migliorare i tassi di avvio dell’allattamento nelle donne che partoriscono presso quelle strutture.

Il corso che vi proponiamo è inoltre aggiornato, ampliato ed integrato per dare spazio alle esigenze degli operatori della salute di provenienza più ampia, sia ospedalieri che territoriali, e quindi non è rivolto solo a quanti lavorano in reparti di Ostetricia, come nel corso 20 ore “standard”. A questo scopo il programma è stato infatti revisionato e integrato con contenuti necessari a quanti  hanno a che fare anche con donne oltre i primi giorni di allattamento e con maggiore spazio sulle problematiche territoriali.

Il corso è tenuto da FORMATORI MEMBRI DEL RIFAM – Rete Italiana Formatori in Allattamento Materno.

Chi può essere interessato a partecipare a questo corso

Baby brains

 

LABORATORI DI NEUROSCIENZE 0-4 ANNI

PER GENITORI E EDUCATORI

 

  • Le buone Abitudini e la Memoria
  • Manipolazione e Teoria della Mente • Ansia da Separazione e Permanenza
  • Bilinguismo e Linguaggio • Disciplina e Motivazione
  • Indipendenza e Attaccamento

 

BabyBrains foto Hannah

 

COS’È BABYBRAINS®

Asilo-sì-asilo-no_3
Martedì 8 gennaio 2019 dalle 10,30 alle 12,30 incontro tematico con Antonella Sagone, psicologa e IBCLC e Martina Carabetta, IBCLC e Presidente di Latte & Coccole sul tema dell’ INSERIMENTO ALL’ASILO

 

Il tuo bambino va già all’asilo o alla materna?

Deve iniziare a gennaio?

Sei in ansia per l’inserimento o sei preoccupata per come sta già andando?

 

Quando un bambino inizia l’asilo, spesso per i genitori è un periodo difficilissimo: pianti, proteste, risvegli notturni…
Chi ci consiglia di tenere duro, chi ci dice di tapparsi le orecchie tanto poi passa…
In questo incontro-dibattito con l’aiuto di Antonella Sagone, psicologa ed IBCLC (Consulente Professionale in Allattamento Materno), daremo spazio ai vostri timori e frustrazioni e cercheremo di fare chiarezza sui motivi per cui il vostro angioletto si è trasformato da quando è iniziato l’asilo:

– perché non vuole andare all’asilo?

– come faccio se ancora allatto?

– come faccio a capire se quella struttura è quella giusta?

– l’asilo è necessario per socializzare?

– da quando va all’asilo è regredito…

– tempo pieno sì o no?

Ne parleremo insieme martedì 8 gennaio 2019 dalle 10,30 alle 12,30 

Per chi: genitori, educatori di asilo, psicologi ed operatori interessati

Contributo richiesto: l’incontro costa 10 euro (se venite in coppia il papà è gratis).

Prossimo tema:  martedì 15 gennaio 2019 – E ORA COME SMETTO?? Smettere di allattare: quando? Cosa devo aspettarmi? Come farlo?

L’incontro è condotto da Antonella Sagone, psicologa, IBCLC, mamma di 2, e Martina Carabetta, IBCLC, mamma di 2 ragazzi, fondatrice di Latte & Coccole.

Prenotati mandando una mail a info@latteecoccole.it o con un SMS al 3338411755.

L’incontro è a numero chiuso e su prenotazione – riservato ai soci di Latte & Coccole ass. culturale.

Se non sei ancora socio puoi fare la tessera annuale (10 euro) arrivando 10 minuti prima.

.

 

18619923_10213196028674522_3112630923592909914_nMartedì 17 dicembre porta il tuo bambino all’evento

“Giochiamo con la luce e i colori!”

laboratorio sensoriale per bimbi da 1 a 4 anni

 

Vieni a questo suggestivo laboratorio e porta la fotocamera: non ve ne pentirete!

 

.

A cosa serve un laboratorio sensoriale?

 I sensi inizialmente in ogni bambino esistono come potenzialità alla nascita poi si sviluppano in risposta all’esperienza. Essi sono i canali attraverso i quali riceviamo informazioni sia dal nostro ambiente interno (senso di Sé) che da quello che ci circonda (ambiente esterno).
I bambini costruiscono le loro competenze attraverso la percezione, un processo fisico/emotivo mediante il quale un’informazione sensoriale viene interpretata, accolta oppure respinta. L’efficienza di accogliere o rifiutare tali informazioni è la scelta, la risposta adeguata al bisogno del momento.

la linea del partoLa linea del parto è un filo di perle di forme e colori diversi che descrivono tutte le fasi del travaglio, del parto e dell’immediato dopo parto.
Durante la gravidanza la mamma potrà così scoprire in maniera semplice come avviene un travaglio fisiologico: prodromi, travaglio attivo, coronamento, nascita della placenta e molto altro.
Dopo il parto potrà creare lei stessa la propria linea attraverso i ricordi e il proprio vissuto.

La linea del parto è uno strumento prezioso sia per prepararsi al parto in maniere consapevole sia nel dopo parto per rielaborare la nascita del proprio bambino».
 In questo incontro parleremo e ci prepareremo al parto usando la Linea del parto, un filo di perle che sceglierai tu,  che resterà a te come nostro regalo!
Alla fine dell’incontro un momento di rilassamento e visualizzazione per tutti!
L’incontro è condotto da Francesca Troiani e Irene Pignoli, doula e mamme, e Martina Carabetta, IBCLC e mamma.
Quando: giovedì 12 dicembre 2019 dalle 19,30 alle 21,30

Capricci Che pizza la bizzaMercoledì 4 dicembre dalle 10.30 incontro tematico su CAPRICCI E VIZI.

“Vuole solo stare in braccio!”
“Fare la spesa con lei è una cosa impossibile, vuole tutto quello che vede!”
“Lo hai già viziato!”
“Non è capace ad aspettare neanche due minuti!”
“Con me fa il diavolo a quattro, con gli altri è un angelo”
“Non capisco perché si impunta su certe cose…”

Spesso i genitori non riescono a gestire il pianto e certi comportamenti dei bambini che i parenti ed amici classificano come “capricci”.
Ma cosa fare quando non sai che fare?
Davvero l’unica spiegazione sono i capricci? Ma alla fine che significa “fare i capricci”? E perché li fanno?
Davvero l’unica soluzione è dargli uno sculaccione o una strillata?

Parleremo di come funziona il cervello di un bambino e di come gestire i momenti difficili

Con Antonella Sagone, mamma, psicologa ed IBCLC e Martina Carabetta, mamma, IBCLC e fondatrice di Latte & Coccole

Quando: mercoledì 4 dicembre dalle 10.30 alle 12.00

Contributo richiesto: 10€
Vi ricordiamo che gli incontri tematici sono riservati alle socie. Se non avete la tessera potete farla quando venite (10,00€) e ora avrete anche la tessera 2020 compresa

Emozioni Basilari

Comprendere le nostre Emozioni in Gioco per esseri Efficaci nella Comunicazione e nella Relazione

 

 

Sabato 18 gennaio e   1 Febbraio 2020

Dalle 10:00 alle 13:00

 

<<Non abbiamo più pazienza, siamo stanchi>>,  <<E’ un bambino difficile, impegnativo>>!

<<Ma non mi ascolta>>?! ,  <<Cosa devo fare >> ?? ,   <<Che Rabbia…>>!

 

Già, quante situazioni viviamo quotidianamente come genitori che sembrano quasi “metterci alla prova”. In questi due incontri sperimenteremo e dialogheremo proprio sulle frequenti difficoltà riscontrate in famiglia, dedicando spazio alla conoscenza e comprensione delle Emozioni e dei meccanismi che spesso sono alla base anche di comportamenti e linguaggi che, come adulti, adottiamo verso i nostri figli. E che divengono in breve tempo stili educativi su diversi fronti e in momenti considerati quasi “di crisi”: come ad esempio, il momento dei pasti, il clima serale in famiglia verso l’addormentamento, reazioni di rabbia nei bambini o espressioni del “NO”!

aromaterapiaLA NATURA PER TE E IL TUO BAMBINO

Come prevenire e curare i piccoli malanni di mamme e bambini

Incontro informativo di Aromaterapia e altri rimedi naturali

               …per il benessere e la prevenzione dei malanni stagionali

 

In questo incontro parleremo di come usare le risorse preziose della Natura per prevenire, alleviare o curare i disturbi e malanni che possiamo avere dalla gravidanza alla prima infanzia, con un occhio anche alla stagione fredda.

homemade-instrument-4Martedì 19 novembre porta il tuo bambino al laboratorio

“Tocca e suona!”

Laboratorio sensoriale su tatto e udito per bimbi da 1 a 4 anni
Venite a esplorare e sviluppare i sensi con noi, giocando tutti insieme dalle 17,00!

.

Cosa è e a che cosa serve un laboratorio sensoriale?

 I sensi inizialmente, alla nascita, esistono in ogni bambino  come potenzialità,  poi si sviluppano in risposta all’esperienza.
Essi sono i canali attraverso i quali riceviamo informazioni sia dal nostro ambiente interno (senso di Sé) che da quello che ci circonda (ambiente esterno).
I bambini costruiscono le loro competenze attraverso la percezione, un processo fisico/emotivo mediante il quale un’informazione sensoriale viene interpretata, accolta, oppure respinta. L’efficienza nell’accogliere o rifiutare tali informazioni è la scelta, la risposta adeguata al bisogno del momento.
13966480422_4857ee060a_o-820x500Perché mio figlio vuole sempre stare in braccio?
Mi dicono tutti che lo sto abituando male, gli sto provocando danni?
Ma come faccio se piange??
Ha già “imparato” i vizi?
Non è troppo attaccato a me?
Quando diventano un po’ indipendenti?
Se lo allatto ogni volta che richiede, gli sto dando cattive abitudini?
Si staccherà mai da me?

Queste sono alcune domande che si pongono i neogenitori dopo la nascita di un figlio. O se non se le pongono loro, è il resto del mondo intorno che li sollecita a farsele! ma cosa possiamo davvero aspettarci da un lattante o un bambino comunque molto piccolo? Come mai tutti protestano quando non stanno in braccio? Sei tu che stai sbagliando qualcosa?? Ti resterà appiccicato davvero alla gonna fino alla maggiore età come ti avvisano amici e parenti?

In questo incontro parleremo delle caratteristiche fisiologiche dell’essere umano e di cosa dice la teoria dell’attaccamento. Scopriremo cosa dicono le ricerche che hanno studiato l’infanzia, chi sono i bambini (e non solo loro) “indipendenti ed autonomi” e quelli che non lo sono diventati.

Quando: mercoledì 6 novembre 2019 dalle 10.30 alle 12:15

Il nuovissimo libro sullo svezzamento



Iscriviti alla Newsletter

SEI UN OPERATORE? VUOI RESTARE AGGIORNATO SUI NOSTRI CORSI?

Un regalo per te!

Calendario attività ed eventi


« Agosto 2020 »
Mo Tu We Th Fr Sa Su
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

siamo presenti anche:

Condividi questa pagina:

|