HAI RICERCATO IL TAG ‘svezzamento’

ciuccio ditoIl tuo bambino prende il ciuccio?  O succhia il dito? Ancora poppa al seno spesso?
A un certo punto molte mamme si interrogano se le abitudini di suzione del loro bambino possa creare dei problemi anche futuri, di alterazione nella deglutizione o masticazione, nello sviluppo orofacciale, nella dentizione, o dizione.

E certo se chiedono in giro non trovano certo chiarimenti! Chi dice che è meglio il dito, chi il ciuccio… Cosa sarà vero? O c’è un’età prima della quale è inutile preoccuparsi? E dopo? Cosa fare?

Faremo chiarezza su questo tema di grande preoccupazione per molti genitori e professionisti martedì 22 gennaio dalle 10,00 alle 12,00 all’incontro tematico Ciuccio, dito, seno? Cosa e perché è meglio? Serve disabituare i bambini e quando?

insieme a Chiara Piscitelli,  logopedista da dieci anni e mamma di due bambini e Martina Carabetta, IBCLC e mamma di due ragazzi.

Chiara è Dott.ssa Magistrale in Scienze della Riabilitazione e Trainer LSVT. Si occupa di riabilitazione del linguaggio, della voce e della deglutizione, in particolare come terapista miofunzionale svolge attività di valutazione e trattamento della deglutizione disfunzionale nel bambino.

toddler allattamento smettereStai allattando da mesi e mesi o anni? Non ne puoi più?

Hai paura che tuo figlio non si staccherà mai?

Sei indecisa tra il metodo del sale sui capezzoli e fare la valigia per 3 giorni?

Avrai dei danni di salute se prosegui ad allattare?

Temi che andando avanti sarà sempre più difficile staccare il bambino dal seno?

Hai dei problemi fisici e pensi sia colpa dell’allattamento?

E se vuoi mettere in cantiere un altro figlio?

 

Allattare per molte mamme a un certo punto diventa stretto. O tutto il mondo intorno a te te lo fa diventare stretto.

Sia che tu abbia scelto di allattare oltre i primi mesi, o semplicemente ora ti ci ritrovi, a un certo punto potresti sentirti stanca, o a dover affrontare sentimenti ambivalenti o negativi, o potresti aver paura che proseguire ad allattare possa avere conseguenze negative fisiche o psicologiche su te stessa o sul bambino.

BLSDCorso per affrontare le emergenze, manovre di disostruzione pediatriche e prevenzione degli incidenti e della SIDS (Sindrome della morte in culla)

Il Corso certificativo di Manovre di disostruzione Pediatriche e BLSD Heartsaver American Association (P-BLSD)  ti preparerà a riconoscere tempestivamente ed affrontare efficacemente e correttamente le emergenze nel lattante e nel bambino (P-BLSD) e nell’adulto (BLSD) in attesa dell’arrivo dei soccorsi avanzati.

18 Novembre 2018  dalle ore 9.00 alle 14.15

Durante il Corso Certificativo American Heart Association “Heartsaver” verranno affrontati i seguenti argomenti:

  • soffocamento e manovre di disostruzione
  • arresto cardiaco rianimazione cardio polmonare
  • chiamata di emergenza
  • uso del defibrillatore
  • esercitazioni pratiche su manichini dotati di dispositivi di feedback.

Verranno inoltre trattati i seguenti argomenti aggiuntivi: prevenzione degli incidenti da soffocamento in casa e fuori casa taglio dei cibi in sicurezza prevenzione della SIDS (Sindrome della morte in culla) aspetti legali del primo soccorso.

Quando si inizia lo svezzamento, spesso le mamme pensano che in quattro e quattr’otto il pupo spazzolerà piattoni di minestra… ma se tu hai iniziato a proporre i cibi solidi già da settimane e il tuo bimbo ancora fa solo degli assaggi, forse sei presa da mille dubbi. Cosa sto sbagliando? Devo cambiare menù?
Se poi allatti, ecco che tutti ti danno la soluzione: la colpa è del tuo latte, finchè continui ad allattare il tuo bambino è ovvio che non mangerà nulla.

Quindi devi svezzare bruscamente dal seno per poter finalmente vedere il tuo piccolo mangiare a tavola con voi? Assolutamente no…
CLICCA QUI PER LEGGERE IL SEGUITO

Il tuo bambino ha bisogno solo del tuo latte per i primi 6 mesi. Prima dei 6 mesi compiuti, i bambini mediamente non sono pronti a mangiare altri cibi, per l’immaturità del sistema digerente e delle capacità motorie e neurologiche. Arrivato il momento giusto, si parla di svezzamento per indicare l’introduzione dei cibi solidi.

Questo grande cambiamento nella vita del bambino come della mamma, può essere un momento piacevole e di crescita, ma purtroppo spesso invece viene vissuto con ansia e complicazioni.
In realtà se aspettiamo il momento adatto, l’introduzione dei cibi solidi può essere gestita in modo relativamente semplice, senza tanti patemi, e senza dover preparare necessariamente cibi speciali ad hoc per il bambino.

svezzamento3

Stai per affrontare le prime pappe? Devi svezzare ora  e non sai da che parte iniziare?
Vieni al nostro
MINICORSO TEORICO E PRATICO PER AFFRONTARE SERENAMENTE L’INTRODUZIONE DEI CIBI SOLIDI E SVEZZARE IL PUPO CON I CIBI DELLA FAMIGLIA

– Quando è il momento migliore per introdurre i cibi solidi?

– Come posso svezzare il mio bambino a seconda della stagione?

– Sarà una cosa così drammatica come mi hanno raccontato?

– Come semplificarmi la vita?

– Devo per forza preparare brodi vegetali e usare pappine e omogeneizzati?

– Come usare i cibi della famiglia e non dover moltiplicare il tempo in cucina?

– Come preparare pietanze che vadano bene sia per figli più piccoli che quelli più grandi?

A tutte queste domande potete trovare risposta in questo minicorso teorico (e pratico, per i bimbi di 6 mesi o più) sull’introduzione dei cibi solidi.
Inoltre questo corso è utile alle mamme (e papà, zie e nonne…), che:

– stanno per approcciarsi all’introduzione dei cibi solidi e vogliono affrontarla senza ansie o complicazioni inutili
– vogliono dare un’impostazione serena e sana al rapporto col cibo ai loro figli
– hanno già iniziato lo svezzamento senza molto successo e non sanno come affrontare e risolvere i rifiuti del bambino
– hanno iniziato lo svezzamento con brodi e pappe e vorrebbero cambiare strategia
– vogliono saperne di più sullo svezzamento coi cibi della famiglia (anche detto autosvezzamento)
– hanno un bambino anche più grandicello che rifiuta il cibo se non è omogeneizzato o passato

Per i bimbi di 6 mesi se volete che sperimentino praticamente i cibi solidi, vestiteli con un body semplice senza colletti o pizzi, e portate un grande bavaglino e un asciugamano.

Il corso è condotto da Martina Carabetta, IBCLC e autrice del libro Svezzamento Senza Stress, mamma di due ragazzi svezzati senza stress, e conduttrice di corsi sullo svezzamento da più di 20 anni.

Il corso si ripete circa ogni mese.

Prossimi corsi: venerdì 22 febbraio dalle 12.30 alle 16.30.  

Il prossimo sarà giovedì 28 marzo dalle 12.30 alle 16.30.

Attenzione: le date e orari sono suscettibili di variazione e il corso viene attivato con un minimo di 4 adesioni. Dovete prenotare entro una settimana prima via mail, telefono o FB e chiedere conferma di data e orario. Corsi a numero chiuso.

Orario: il corso dura 4 ore, dalle 12.00 o dalle 12.30 alle 16.30 circa (guarda la data confermata che ti interessa)

Costo: 40,00 €  (bambino più un accompagnatore, gli altri accompagnatori sono i benvenuti e pagano solo 15 € come contributo pranzo) . Per prenotare inviateci una mail! Hai già frequentato il corso e vuoi tornare? Paghi solo 15 €

Per ricevere info o prenotarti per la prossima data, compila il form qui sotto. Ti contatteremo via mail per darti tutte le info e rispondere alle tue domande.






I corsi sono riservati ai soci. Se non sei ancora socia, contattaci!

We respect your email privacy

Cosa dicono di questo corso le mamme:

– Sono tornata a casa molto rasserenata! Mi avevano raccontato storie terrificanti di bambini in lacrime e mamme all’inseguimento col cucchiaio colmo, noi non lo faremo! Maria Chiara mamma di Elisa

– Molto interessante, semplice e chiaro, esaustivo.   Elena mamma di Paolo

– Mi è piaciuto molto l’approccio naturale e rispettoso dei segnali del bambino!   Anna mamma di Giacomo

Il nuovissimo libro sullo svezzamento



Iscriviti alla Newsletter

SEI UN OPERATORE? VUOI RESTARE AGGIORNATO SUI NOSTRI CORSI?

Un regalo per te!

siamo presenti anche:

Condividi questa pagina:

|