HAI RICERCATO IL TAG ‘figlio’

Baby brains

 

LABORATORI DI NEUROSCIENZE 0-4 ANNI

PER GENITORI E EDUCATORI

 

PRESENTAZIONE GRATUITA A CURA DI HANNAH MORLEY-FLETCHER SABATO 7 DICEMBRE DALLE 10,00 ALLE 11,30. BAMBINI BENVENUTI!

 

  • Le buone Abitudini e la Memoria
  • Manipolazione e Teoria della Mente • Ansia da Separazione e Permanenza
  • Bilinguismo e Linguaggio • Disciplina e Motivazione
  • Indipendenza e Attaccamento

 

BabyBrains foto Hannah

 

COS’È BABYBRAINS®

 

Babybrains® è un modo molto efficace per capire come si sviluppa il cervello del tuo bambino e cosa puoi fare tu per lasciare che il processo avvenga in modo efficace e piacevole (per entrambi!).

I genitori si trovano a dover quadrare mille cerchi nel trovare un equilibrio (anche instabile) fra realizzazione personale, professionale e familiare. Questo avviene a volte in un contesto di solitudine, mancanza di supporto (esempio: famiglia lontana) o – peggio – di ostilità (esempio: famiglia troppo vicina…). Nella corsa per sopravvivere al quotidiano, è facile perdere di vista l’essenziale e i genitori finiscono spesso per sentirsi frustrati e incapaci.

La verità è che siamo programmati per essere genitori. La scienza ce l’ha provato non una ma mille volte. Ed è appunto questa conoscenza che Babybrains® vuole mettere al servizio di ogni mamma e di ogni papà. Babybrains® infatti ti spiega quello che nessun genitore dovrebbe ignorare sullo sviluppo del cervello e della mente del bambino.

Questo ti permetterà di impostare il tuo rapporto con tuo figlio e – forse ancora più importante – di mettere tuo figlio nelle condizioni di svilupparsi al meglio e di realizzare appieno il suo potenziale.

BabyBrains è un’espressione che gli anglofoni usano affettuosamente per riferirsi ai cali di attenzione/memoria/concentrazione tipici delle donne incinte. A noi il cervello delle donne incinte piace un sacco. Le future mamme sono forse un po’ meno attente a numeri e dettagli, ma in cambio vedono il quadro di insieme e sanno mettersi nei panni altrui meglio di chiunque altro.

È ai cervelli di tutte le (future) mamme che Babybrains® è dedicato; oltre che a papà, nonne e nonni, babysitter, educatori – insomma a chiunque sia interessato a comprendere come si sviluppa il cervello dei bambini per potersi relazionare in modo efficace e armonioso con queste piccole persone e i loro bisogni.

Babybrains® è il laboratorio che rende accessibili ai non-esperti le ultime scoperte psicologiche e neuroscientifiche sullo sviluppo del cervello dal concepimento al quarto anno di vita, assicurandosi che il sapere più aggiornato in materia non serva solo alle riflessioni degli scienziati in laboratorio, ma venga posto al servizio di chi con i bambini e il loro sviluppo si trova in prima linea tutti i giorni: i genitori! E’ stato ideato da Silvia Dalvit Menabè, PhD., neuroscienziata e mamma di tre figli, come un ponte tra i silenziosi laboratori e le case probabilmente più rumorose delle famiglie, ponendo la scienza e il divertimento come materiali fondamentali di tale costruzione. E’ approvato dall’università di Cambridge e l’impatto sul benessere perinatale delle mamme è stato dimostrato da uno studio indipendente dell’università dell’Essex.

Babybrains® segue un approccio scientifico alla genitorialità ed alla relazione coi bambini, basato su dati empirici e sui meccanismi conosciuti del cervello, del corpo e della mente.

NON è un corso per insegnare un sistema di comportamenti o tecniche da applicare con i bambini; piuttosto, è una serie di incontri divertenti per grandi e piccoli in cui acquisire delle informazioni che poi permetteranno ad ogni famiglia a trovare le proprie strategia di risposta più adeguate al proprio unico ed irripetibile mix di bisogni e risorse, facilitata in questo dall’approccio LOVE (Learnn through Observation Validate through Experience): scientifico e divertente.

https://www.youtube.com/watch?v=PeLpksyuNmg

 

LO SCOPO

Bambini e genitori realizzati e felici. Un mondo migliore. (Ci piace puntare alto.)

 

LE PROMESSE

Qualità – 100% contenuto scientificamente provato

Accessibilità – 100% parole povere

Praticità – 100% conoscenze utili e utilizzabili immediatamente

 

IL PROGRAMMA

Modulo I (da completare in gravidanza, o al più presto)

Apprendimento Prenatale, Bonding & Rooming-in

 

Modulo II (da completare entro il sesto mese del bambino)

Theory of Mind, Ansia da Separazione & Attaccamento

 

Modulo III (da completare entro il terzo anno del bambino)

Linguaggio, Motivazione & Emozioni

 

I dettagli del laboratorio:

I moduli sono suddivisi in due incontri ciascuno, per un totale di 6 incontri per laboratorio.

Ogni incontro dura circa 90 minuti e il costo è di 40 € a persona per ogni incontro (20 Euro per il secondo partecipante se si partecipa in coppia).

Se si decide di fare tutto il percorso di 6 incontri il costo è invece scontato a 180 € a partecipante, che può invitare gratuitamente un altro partecipante ad uno dei 6 incontri (ad esempio la suocera…). Per chi partecipa in coppia c’è un’ulteriore agevolazione: 240 € totali!

Attenzione! Per chi prenota il 7 dicembre alla presentazione sarà applicato uno sconto come segue: 30 Euro invece di 40 €!Per il secondo partecipante 10 €  invece di 20 €! 150 € invece di 180 € per tutto il percorso, 175 € invece di 240€  per la coppia!

I materiali sono inclusi nel prezzo. 

I bambini sono sempre più che benvenuti! Se sono in un’età in cui si muovono da soli nello spazio e necessitano di supervisione, è consigliabile prevedere di organizzare preventivamente un supporto per assicurarsi di poter seguire l’incontro.

 

Quando: 

sabato 25 gennaio 2020 – orario: 9,30 – 12,30 

sabato 1 febbraio 2020  – orario: 9,30 – 12,30 

sabato 8 febbraio 2020 – orario: 9,30 – 12,30 

 

Laboratori a numero chiuso. Iscrizioni entro e non oltre le date indicate

Per ulteriori info e iscrizioni, scrivici a info@latteecoccole.it specificando nell’oggetto “BabyBrains”

 

homemade-instrument-4Martedì 19 novembre porta il tuo bambino al laboratorio

“Tocca e suona!”

Laboratorio sensoriale su tatto e udito per bimbi da 1 a 4 anni
Venite a esplorare e sviluppare i sensi con noi, giocando tutti insieme dalle 17,00!

.

Cosa è e a che cosa serve un laboratorio sensoriale?

 I sensi inizialmente, alla nascita, esistono in ogni bambino  come potenzialità,  poi si sviluppano in risposta all’esperienza.
Essi sono i canali attraverso i quali riceviamo informazioni sia dal nostro ambiente interno (senso di Sé) che da quello che ci circonda (ambiente esterno).
I bambini costruiscono le loro competenze attraverso la percezione, un processo fisico/emotivo mediante il quale un’informazione sensoriale viene interpretata, accolta, oppure respinta. L’efficienza nell’accogliere o rifiutare tali informazioni è la scelta, la risposta adeguata al bisogno del momento.

svezzamento3

Stai per affrontare le prime pappe? Devi svezzare ora  e non sai da che parte iniziare?
Vieni al nostro
MINICORSO TEORICO E PRATICO PER AFFRONTARE SERENAMENTE L’INTRODUZIONE DEI CIBI SOLIDI E SVEZZARE IL PUPO CON I CIBI DELLA FAMIGLIA

– Quando è il momento migliore per introdurre i cibi solidi?

– Come posso svezzare il mio bambino a seconda della stagione?

– Sarà una cosa così drammatica come mi hanno raccontato?

– Come semplificarmi la vita?

– Devo per forza preparare brodi vegetali e usare pappine e omogeneizzati?

– Come usare i cibi della famiglia e non dover moltiplicare il tempo in cucina?

– Come preparare pietanze che vadano bene sia per figli più piccoli che quelli più grandi?

A tutte queste domande potete trovare risposta in questo minicorso teorico (e pratico, per i bimbi di 6 mesi o più) sull’introduzione dei cibi solidi.
Inoltre questo corso è utile alle mamme (e papà, zie e nonne…), che:

– stanno per approcciarsi all’introduzione dei cibi solidi e vogliono affrontarla senza ansie o complicazioni inutili
– vogliono dare un’impostazione serena e sana al rapporto col cibo ai loro figli
– hanno già iniziato lo svezzamento senza molto successo e non sanno come affrontare e risolvere i rifiuti del bambino
– hanno iniziato lo svezzamento con brodi e pappe e vorrebbero cambiare strategia
– vogliono saperne di più sullo svezzamento coi cibi della famiglia (anche detto autosvezzamento)
– hanno un bambino anche più grandicello che rifiuta il cibo se non è omogeneizzato o passato

Per i bimbi di 6 mesi se volete che sperimentino praticamente i cibi solidi, vestiteli con un body semplice senza colletti o pizzi, e portate un grande bavaglino e un asciugamano.

Il corso è condotto da Martina Carabetta, IBCLC e autrice del libro Svezzamento Senza Stress, mamma di due ragazzi svezzati senza stress, e conduttrice di corsi sullo svezzamento da più di 20 anni.

Il corso si ripete circa ogni mese. A luglio ed agosto il corso non si tiene!

Prossimi corsi: giovedì 19 settembre dalle 12.30 alle 16.30.  

Il successivo sarà mercoledì 30 ottobre dalle 12.30 alle 16.30.

Attenzione: le date e orari sono suscettibili di variazione e il corso viene attivato con un minimo di 4 adesioni. Dovete prenotare entro una settimana prima via mail, telefono o FB e chiedere conferma di data e orario. Corsi a numero chiuso.

Orario: il corso dura 4 ore, dalle 12.00 o dalle 12.30 alle 16.30 circa (guarda la data confermata che ti interessa)

Costo: 40,00 €  (bambino più un accompagnatore, gli altri accompagnatori sono i benvenuti e pagano solo 15 € come contributo pranzo) . Per prenotare inviateci una mail! Hai già frequentato il corso e vuoi tornare? Paghi solo 15 €

Per ricevere info o prenotarti per la prossima data, compila il form qui sotto. Ti contatteremo via mail per darti tutte le info e rispondere alle tue domande.






I corsi sono riservati ai soci. Se non sei ancora socia, contattaci!

We respect your email privacy

Cosa dicono di questo corso le mamme:

– Sono tornata a casa molto rasserenata! Mi avevano raccontato storie terrificanti di bambini in lacrime e mamme all’inseguimento col cucchiaio colmo, noi non lo faremo! Maria Chiara mamma di Elisa

– Molto interessante, semplice e chiaro, esaustivo.   Elena mamma di Paolo

– Mi è piaciuto molto l’approccio naturale e rispettoso dei segnali del bambino!   Anna mamma di Giacomo

 

famiglia

Mamma, Papà, da quando siete genitori, non avete un attimo per parlare della nuova vita a tre?

L’ arrivo del bimbo/a ha destabilizzato i vostri equilibri e faticate nel ritrovare la calma anche verso l’altro? O qualcosa non è proprio come ve lo aspettavate?

Vi trovate spesso a essere frustrati o arrabbiati l’uno con l’altro?

Vorreste trovare un terreno comune per l’educazione dei figli?

 

Fermiamo il Tempo, in uno Spazio a voi genitori dedicato per poter condividere in totale libertà ed in un piccolo gruppo, qualsiasi cambiamento che la nascita di un figlio può generare.

 

 Se una società vuole veramente proteggere i suoi bambini

deve cominciare ad occuparsi dei Genitori

John Bowlby

 

Nel primo anno di vita di una Coppia genitoriale accadono davvero molte cose, in cui gli eventi, dalla gravidanza, nascita e puerperio si susseguono ad una “velocità” tale che non consentono di fermarsi ed elaborare dei momenti particolarmente significativi, sia per la neo mamma che per il neo papà.

250px-UmbilicalcordMONCONE OMBELICALE: COSA FARE?

Diciamocelo: il moncone ombelicale (dire cordone non è esatto, perché quello che resta dopo il suo taglio ne è appunto solo un pezzetto) non è propriamente una bellezza da vedere e molti genitori sono preoccupati al pensiero di cosa devono fargli.
Medicarlo? Non medicarlo? Alcol, acqua ossigenata o prodotti specifici?
Il business imperversa anche su questo aspetto e conosco genitori che spendono decine e decine di euro di prodotti totalmente inutili e che spesso usano appena una volta o due.
È abbastanza increscioso che anche in molti ospedali pubblici vi sia la pratica di consigliare un prodotto commerciale sul libretto di dimissione addirittura mettendo un timbro con il nome del prodotto consigliato 😑.

Ma cosa facevano le nostre bisnonne? O ancora cosa fanno tutti gli altri Mammiferi? 
Serve davvero spendere decine di euro per quel pezzetto nerastro che cadrà a giorni?

Vuoi sapere una cosa?
La cosa più efficace per farlo cadere prima possibile è NON FARE NIENTE.

Il moncone va incontro a un processo di *mummificazione*. Quindi quello che lo agevola è stare *asciutto*. 
L’alcool – tanto usato dalle nostre mamme – *ritarda la caduta* oltre ad avere un odore sgradevolissimo per il neonato che ha l’olfatto molto più sviluppato del nostro.
E le garze? Ecco, aiutano proprio a creare un bell’ambiente caldo-umido che difatti non aiuta proprio ad asciugarsi! Per non parlare della difficoltà a farle passare sotto la molletta che spesso è molto aderente al pancino, o ai filini di cotone che si incollano al moncone!

ciuccio ditoIl tuo bambino prende il ciuccio?  O succhia il dito? Ancora poppa al seno spesso?
A un certo punto molte mamme si interrogano se le abitudini di suzione del loro bambino possa creare dei problemi anche futuri, di alterazione nella deglutizione o masticazione, nello sviluppo orofacciale, nella dentizione, o dizione.

E certo se chiedono in giro non trovano certo chiarimenti! Chi dice che è meglio il dito, chi il ciuccio… Cosa sarà vero? O c’è un’età prima della quale è inutile preoccuparsi? E dopo? Cosa fare?

Faremo chiarezza su questo tema di grande preoccupazione per molti genitori e professionisti martedì 22 gennaio dalle 10,00 alle 12,00 all’incontro tematico Ciuccio, dito, seno? Cosa e perché è meglio? Serve disabituare i bambini e quando?

insieme a Chiara Piscitelli,  logopedista da dieci anni e mamma di due bambini e Martina Carabetta, IBCLC e mamma di due ragazzi.

Chiara è Dott.ssa Magistrale in Scienze della Riabilitazione e Trainer LSVT. Si occupa di riabilitazione del linguaggio, della voce e della deglutizione, in particolare come terapista miofunzionale svolge attività di valutazione e trattamento della deglutizione disfunzionale nel bambino.

Asilo-sì-asilo-no_3
Martedì 8 gennaio 2019 dalle 10,30 alle 12,30 incontro tematico con Antonella Sagone, psicologa e IBCLC e Martina Carabetta, IBCLC e Presidente di Latte & Coccole sul tema dell’ INSERIMENTO ALL’ASILO

 

Il tuo bambino va già all’asilo o alla materna?

Deve iniziare a gennaio?

Sei in ansia per l’inserimento o sei preoccupata per come sta già andando?

 

Quando un bambino inizia l’asilo, spesso per i genitori è un periodo difficilissimo: pianti, proteste, risvegli notturni…
Chi ci consiglia di tenere duro, chi ci dice di tapparsi le orecchie tanto poi passa…
In questo incontro-dibattito con l’aiuto di Antonella Sagone, psicologa ed IBCLC (Consulente Professionale in Allattamento Materno), daremo spazio ai vostri timori e frustrazioni e cercheremo di fare chiarezza sui motivi per cui il vostro angioletto si è trasformato da quando è iniziato l’asilo:

– perché non vuole andare all’asilo?

– come faccio se ancora allatto?

– come faccio a capire se quella struttura è quella giusta?

– l’asilo è necessario per socializzare?

– da quando va all’asilo è regredito…

– tempo pieno sì o no?

Ne parleremo insieme martedì 8 gennaio 2019 dalle 10,30 alle 12,30 

Per chi: genitori, educatori di asilo, psicologi ed operatori interessati

Contributo richiesto: l’incontro costa 10 euro (se venite in coppia il papà è gratis).

Prossimo tema:  martedì 15 gennaio 2019 – E ORA COME SMETTO?? Smettere di allattare: quando? Cosa devo aspettarmi? Come farlo?

L’incontro è condotto da Antonella Sagone, psicologa, IBCLC, mamma di 2, e Martina Carabetta, IBCLC, mamma di 2 ragazzi, fondatrice di Latte & Coccole.

Prenotati mandando una mail a info@latteecoccole.it o con un SMS al 3338411755.

L’incontro è a numero chiuso e su prenotazione – riservato ai soci di Latte & Coccole ass. culturale.

Se non sei ancora socio puoi fare la tessera annuale (10 euro) arrivando 10 minuti prima.

.

 

IMG_0155c (FILEminimizer)Mercoledì 24 ottobre porta il tuo bambino al laboratorio

“Tatto e contatto!”

laboratorio sensoriale per bimbi da 1 a 4 anni
 Venite a esplorare e sviluppare i sensi con noi, giocando tutti insieme mercoledì 24 ottobre dalle 17,00!

.

.

Cosa è e a che cosa serve un laboratorio sensoriale?
 I sensi inizialmente in ogni bambino esistono come potenzialità alla nascita poi si sviluppano in risposta all’esperienza. Essi sono i canali attraverso i quali riceviamo informazioni sia dal nostro ambiente interno (senso di Sé) che da quello che ci circonda (ambiente esterno).
I bambini costruiscono le loro competenze attraverso la percezione, un processo fisico/emotivo mediante il quale un’informazione sensoriale viene interpretata, accolta oppure respinta. L’efficienza di accogliere o rifiutare tali informazioni è la scelta, la risposta adeguata al bisogno del momento.

baby massaggio latteecoccoleIl baby massage favorisce la conoscenza reciproca, lo sviluppo di un intenso legame affettivo tra mamma/papà e bambino e la comunicazione profonda.

Il massaggio ha innumerevoli effetti positivi sullo sviluppo fisico e la maturazione dei bambini, poiché stimola:
– gli organi di senso, e di conseguenza, la percezione di sé;
– i diversi apparati che sostengono le funzioni fisiologiche;
– favorisce la digestione e previene le coliche;
– favorisce il rilassamento e il sonno;
– aumenta la resistenza immunitaria;
– aiuta l’auto-regolazione dei ritmi fisiologici (respirazione, frequenza cardiaca, nutrizione, evacuazione, sonno-veglia)

Leggi di più qui.

Inoltre, riduce lo stress postparto, essendo particolarmente efficace per le mamme che hanno avuto un cesareo. È una pratica semplice e una modalità piacevole di conoscere e stare col proprio bambino!

Questo corso è anche un gruppo di incontro e un luogo informale, protetto ed ospitale, a misura di mamma e bambino, dove le neomamme possono trovarsi coi loro piccoli e, mentre fanno baby massage o ginnastica dolce, chiacchierare, fare una sana merenda, trovare amicizia e confronto:

  • Risposte ai dubbi e domande del puerperio
  • Esercizi per il recupero della forma fisica postparto
  • Occasioni di confronto e discussione sulla maternità e la vita quotidiana col bebè
  • Amicizia con altre mamme
  • Solidarietà
  • Empatia

I papà sono i benvenuti

Porta un asciugamano, l’olio per il massaggio te lo diamo noi.

E’ possibile richiedere corsi anche in altri orari o giorni con un minimo di 3 iscrizioni.

Il corso è tenuto da Martina Carabetta, IBCLC e Roberta Bassani, AIMI

• Quando:  il martedì  dalle ore 14:00 alle ore 15:30.

• Durata: 6 incontri

• Costo: 95 € – Se vieni con un’amica, avete entrambe lo sconto del 10%!

Attenzione: il corso viene attivato con un numero minimo di 3 mamme, per cui chiamaci per avere conferma della data di inizio

Come prenotarti: per prenotare il tuo posto al corso o per richiedere informazioni sulle date, le modalità di pagamento e le caratteristiche del corso compila il form qui sotto:


INSERISCI I TUOI DATI PER PRENOTARE IL TUO POSTO

We respect your email privacy

9788896939215Martedì 18 aprile al Bebè Cafè occasione imperdibile!

Proiezione e discussione del DVD “Il primo sguardo”, intervista a Marshall Klaus.

In questo DVD il Prof. Marshall Klaus, neonatologo di fama internazionale e consigliere OMS/UNICEF ci spiega come mai le prime ore di vita sono così preziose:

“A differenza di ciò che si crede, il bambino nasce sveglio e attento, in uno stato ideale per conoscere i genitori.”

Grazie alle esperienze intime e commoventi di quattro famiglie “appena nate” scopriremo come il bambino dovrebbe essere accolto per facilitare il legame affettivo e per agevolare alcuni importantissimi processi fisiologici tra cui la colonizzazione batterica, la termoregolazione e l’avvio dell’allattamento.
Viene spiegato inoltre come riconoscere il linguaggio corporeo del piccolo per meglio capire le sue esigenze, sin dai primi minuti di vita!

Il nuovissimo libro sullo svezzamento



Iscriviti alla Newsletter

SEI UN OPERATORE? VUOI RESTARE AGGIORNATO SUI NOSTRI CORSI?

Un regalo per te!

Calendario attività ed eventi


« Novembre 2019 »
Mo Tu We Th Fr Sa Su
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

siamo presenti anche:

Condividi questa pagina:

|